OLD WEST WINTER TROPHY – VI RACCONTIAMO DELLA II° TAPPA DI DOMENICA 20 DICEMBRE….

aaaI cavalieri caricano i cavalli ed alcuni sono già partiti, la maggioranza lo fa con calma, si scambiano quattro chiacchiere. Facendo un giro tra loro, sono tutte persone conosciute, cerco di raccogliere le impressioni della giornata. Dopo poco è chiaro che tutti sono soddisfatti, fanno i complimenti all’organizzazione, il Presidente Fabrizio Diglio, il segretario Andrea Galleri e tutto lo staff del Old West, che hanno organizzato la 2^ tappa del Winter Trophy Old West Team Penning ASI all’altezza di un evento nazionale con ben 150 team ai blocchi di partenza, tutti contenti di aver trovato un ambiente accogliente.

A metà mattinata i giudici, coordinati dall’avv. Mauro Supino (giudice nazionale ASI Sport Equestri), danno l’ok per l’inizio davanti ad un folto pubblico. I turn back (tutti youth della scuola OLD WEST) preparano la mandria per il primo team e si comincia, subito ci si rende conto che i vitelli sono difficili e veloci. Una mandria permette un agile taglio mentre l’altra gira vorticosa e compatta, la terza è la più veloce di tutte E il lavoro dei penners richiede grande abilità.

Alla fine del primo go della cat. 13 punti sono molti i team con chances di vittoria, quando si rientra in campo per il secondo go si ha il vantaggio di conoscere meglio i vitelli, ma si ha anche la voglia di migliorarsi. Il secondo go vive una sfida tirata tra i team, qui nessuno cerca meno di tre vitelli in tempi al di sotto dei 20 secondi e sono molti i team che chiudono la gara con 2 go validi, sei vitelli e un buon tempo.

I vincitori cat. 13 punti sono quelli della Cow Farm Nicola Simone, Crescenzo Gillotti e la sua scuderia, seguiti in classifica dai Team Vomano – Mercuri della scuderia dei fratelli Di Giacinto e della fam. Mercuri che hanno onorato con la loro presenza la prestigiosa competizione.

La pausa pranzo vede come sempre sciogliersi le tensioni della gara, mentre in arena si sfidano gli youth della Mary’s Ranch e dell’Old West, così tra i tavoli preparati nel saloon troviamo cavalieri, parenti, amici e semplici curiosi che si divertono a raccontare le esperienze della mattina ed a rinvangare imprese passate, l’atmosfera è serena e rilassata.

Nel pomeriggio il via alla cat. 7 punti, quasi tutti fanno il pieno di tre capi nel primo go, a questo punto gli uomini d’esperienza cominciano a fare i conti. Così il team Samarcanda Mascalcia sono velocissimi, nessuno riuscirà a superarli e sono loro i vincitori della categoria. Al secondo posto troviamo il Team Black & White 4 con Roberto D’Alessandro, Pasquale Pallante e Luca Scarselli. Terzi il Team Black Hummer 2 di Fabrizio Veneziale, Antonio Fappiano e Salvatore Gilardo al debutto con la sua nouva cavalla. Quarti Samarcanda the Diamont con Celestino di Florio, Domenico Di Perna, Antonio Galasso.

Il presidente Old West ASD Fabrizio D’Iglio e il Segretario Andrea Galleri dando a tutte le amazzoni ed cavalieri appuntamento per la III Tappa 24 gennaio 2016, augurano sereno Natale e  Felice Anno Nuovo.