#CHIRUBAUNCAVALLORUBAUNSOGNO

Domenica 14 luglio: la data dell’inizio della campagna contro il furto dei cavalli che ASI Sport Equestri ha deciso di ingaggiare per combattere una piaga che ha trovato, in questa stagione, un riacutizzarsi non più tollerabile: circa 80 gli animali trafugati nell’ultimo periodo nella zona del litorale laziale tra cui 5 dell’Asd affiliata ASI “Ladispoli Equitazione”. 
ASI Sport Equestri decide  di dire ‘NO’ ai furti di pony e cavalli attraverso una serie di iniziative a sostegno dei propri affiliati colpiti e di tutti coloro toccati da simili vicende: lo ha fatto dedicando l’intero weekend di gara a questa causa: i cavalieri del Barrel Racing e Pole Bending di sabato e quelli del Salto Ostacoli di domenica sono scesi in campo al grido di “chi ruba un cavallo ruba un sogno” colorando il Centro Fiere Crispino di Frosinone con le maglie recanti il medesimo motto impresso. 
Alcuni centri hanno inoltre messo a disposizione i propri cavalli per far si che tutti coloro che si sono visti rubare i propri possano comunque uscire in gara. Un momento di grande solidarietà che forza regole consolidate e tradizioni.
Tolleranza zero dunque per chi “ci priva” dei nostri compagni di sport; l’appuntamento adesso è per i prossimi passi della campagna che dopo la pausa estiva torneranno a dare pacifica battaglia ai ladri di sogni.