CONI 2.0 – STAMPA del Riconoscimento

Obbligatorio per tutte le ASD e le SSD scaricare e conservare il Certificato di riconoscimento ai fini sportivi che il CONI rilascia attraverso il Registro.
È un obbligo per poter attestare e beneficiare delle agevolazioni fiscali concesse agli organismi iscritti.
Con la delibera del 17 dicembre 2019, il Consiglio Nazionale del CONI ha concesso una sanatoria per le posizioni incomplete e le anomalie emerse e, per la mancata trascrizione delle attività sportive, formative, didattiche, relative agli anni 2018 e 2019 del nuovo Registro 2.0.
Il CONI si è reso conto che il sistema ha necessità di essere ancora perfezionato ed ha quindi concesso tempo per risolvere le ultime difficoltà salvando le ASD e SSD.
– Cosa devono fare le ASD e SSD?
Già dal 2018 le organizzazioni sportive hanno obbligo di trasmissione nel Registro CONI, quindi, oltre ai dati riferiti ai tesserati, anche informazioni dettagliate su attività sportive, didattiche e formative svolte.
-Quali sanzioni per ASD e SSD?
Ricordiamo che l’assenza di informazioni circa le attività svolte comporterà la cancellazione d’ufficio dal Registro (art. 3 del regolamento) con la perdita delle agevolazioni fiscali previste.
Visto che il rischio di sospensione o esclusione, conviene fare una verifica tramite il portale pubblico all’indirizzo web https://www.coni.it/it/registro-societa-sportive.html , nella sezione “Cerca nel Registro Pubblico” e poi contattaci: e mail:  operativo@asiequitazione.com per sistemare eventuali errori.