Emergenza sanitaria – FAQ aggiornate al 18.05.2020

Alla luce delle gravi incertezze che aleggiano sulla Fase 2 del mondo dello Sport, attendiamo chiarimenti da parte del CONI e delle autorità competenti esaminando gli ultimi documenti emanati (Circolare del Ministero degli Interni, Linee Guida del Ministero della Salute, Linee Guida dell’Ufficio sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri) ed estrapolandone delle FAQ che manterremo sempre aggiornate e che possono essere utili ai nostri affiliati e tesserati.

  • L’assicurazione è sospesa?No, l’assicurazione non è mai stata sospesa: decade automaticamente per quelle attività che la legge non ritiene legittime perciò tutto ciò che le istituzioni hanno ritenuto di escludere durante il lockdown ha determinato il temporaneo decadimento delle polizze; inoltre nel frangente di lockdown l’assicurazione è stata estesa per le attività motorie che è possibile svolgere a casa.
  • Le ordinanze regionali sono valide?Si, ciascuna è valida per il proprio territorio di riferimento e sostituisce il DPCM negli argomenti trattati.
  • Cosa è consentito ai proprietari di cavalli? Come previsto dai DPCM, al proprietario è consentito lo spostamento per provvedere allo stato di benessere del proprio animale ivi compresa la movimentazione dei propri cavalli sia da terra che montati a seconda delle specifiche esigenze e se per motivi di salute.
  • I titolari di fida o mezza fida possono montare?Sono considerati alla stregua di proprietari di un cavallo e pertanto posseggono gli stessi diritti e doveri dei proprietari.
  • Di chi è la responsabilità se qualcuno compie delle azioni contro le normative vigenti?All’interno del circolo il Presidente dell’associazione è sempre colui che risponde di eventuali illeciti ed è colui su cui rivalersi nel caso l’assicurazione non copra in presenza di comportamento illecito.
  • Posso effettuare un’affiliazione o un rinnovo affiliazione in questo momento?Si, gli uffici non hanno mai chiuso e sono operativi al 100%
  • Posso attivare dei tesseramenti in questo momento?Si, gli uffici non hanno mai chiuso e sono operativi al 100%
  • E’ ancora possibile fare domanda per il bonus di 600 euro per i collaboratori sportivi? No, la prima tranche si è chiusa il 30 aprile e siamo in attesa dei provvedimenti per il mese successivo.
  • E’ possibile svolgere l’assemblea in videoconferenza?Il D.L. del 17 marzo prevede la possibilità per tutti i sodalizi di riunire gli organi collegiali in videoconferenza, anche se tale modalità non sia regolamentata dallo statuto purché vengano rispettati i criteri di trasparenza e tracciabilità previamente fissati, purché siano individuati sistemi che consentano di identificare con certezza i partecipanti nonché adeguata pubblicità delle sedute, ove previsto, secondo le modalità individuate da ciascun ente. E’ evidente pertanto che l’organizzazione di assemblee sociali con un numero consistente di aventi diritto alla partecipazione è di fatto impraticabile per la stragrande maggioranza delle associazioni.
  • Si può fare lezione a partire dal giorno 18?si, da DPCM si possono fare allenamenti individuali e a porte chiuse; dal 25 tutti aperti. Salvo ordinanze regionali diverse.
  • A seguito del nuovo DPCM centri possono tornare ad aprire?I centri devono rimanere chiusi però le attività di allenamento individuali a porte chiuse sono consentite.
  • Chi può accedere al “Mutuo light liquidità” di ICS (Istituto per il Credito Sportivo)?Tutte le ASD e SSD.
  • A chi va fatta la richiesta “Mutuo light liquidità” e in che modo?La richiesta va fatta direttamente a ICS dall’homepage del sito www.creditosportivo.it nella sezione dedicata alle misure di sostegno collegate all’emergenza epidemiologica Covid-19, compilando il modulo online.
  • Quali sono i documenti che servono per il “Mutuo light liquidità”? Servono atto costitutivo, statuto,certificazione del legale rappresentante attestante la conformità dello Statuto a quello inserito nel Registro CONI, l’indicazione dell’organo che ha i poteri di amministrazione della ASD, l’indicazione delle persone che compongono tale organo, verbale di delibera a contrarre il finanziamento, Documento d’identità del legale rappresentante (preferibilmente patente o passaporto) e tessera sanitaria (fronte-retro), in corso di validità, estratto conto bancario ultimo rendiconto approvato, certificato di iscrizione al Registro CONI, richiesta di erogazione del finanziamento, Modulo Richiesta di accesso ai “Comparti liquidità” del Fondo di Garanzia e del Fondo Contributi negli interessi, lettera di ASI che attesti l’affiliazione e l’iscrizione da almeno un anno al Registro CONI, regolarità con i pagamenti degli impegni associativi.
  • A chi posso richiedere la lettera di ASI per presentare richiesta di “Mutuo light liquidità”ICS? Puoi fare richiesta a operativo@asiequitazione.com
  • A chi posso richiedere assistenza per la compilazione?I nostri uffici sono a disposizione: contatta via mail operativo@asiequitazione.com
  • E’ possibile da parte dei tesserati avere il rimborso delle attività di cui non si è usufruito?E’ prevista per legge l’emissione di un buono del valore corrispondente (voucher). La scelta – tra restituzione del denaro o consegna del buono – è riservata al gestore dell’impianto sportivo; pertanto il rilascio del voucher non richiede il consenso dell’utente. L’istanza di rimborso va presentata dall’utente interessato, entro trenta giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione allegando il relativo titolo di acquisto o la prova del versamento effettuato. Il gestore, entro i trenta giorni dal ricevimento della richiesta, potrà restituire l’importo o procedere all’emissione del buono per un valore corrispondente, utilizzabile senza condizioni presso la struttura entro un anno dalla cessazione delle misure di sospensione delle attività.
  • Sono un collaboratore sportivo ed ho già ricevuto il bonus di 600 euro per il mese di marzo: cosa devo fare per avere il bonus per i mesi successivi?Da quanto si legge nella bozza del provvedimento, ai soggetti già beneficiari del bonus per il mese di marzo, l’indennità sarà erogata, senza necessità di ulteriore domanda, anche per i mesi di aprile e maggio 2020.