Sempre più diffuse le attività equestri

Tanti i benefici attribuiti alla pratica dell’equitazione

emilio new primo piano

La sensazione di essere entrati in una nuova era circa la pratica delle attività equestri nel nostro Paese è ormai piuttosto diffusa.

Ciò che viene oggi proposto presso strutture mediamente sempre più qualificate, è una attività diversa, più matura, una attività che ci consente di poterla diffondere con maggior convinzione, spendendola a ragione come pratica di eccellenza per la crescita e il miglioramento dell’individuo e quindi come attività propedeutica per la nostra salute.

Prendendo spunto dal concetto che per salute, per definizione della stessa O.M.S., non si intende l’assenza di malattie ma lo stato di generale benessere dell’individuo, il ragionamento ci porta subito a considerare l’attività equestre, nella ricchezza di tutte le sue peculiarità, tra le più adatte al miglioramento psico-fisico, oltre che culturale, dell’uomo.

È infatti scientificamente provato che la pratica egli sport equestri fa aumentare la consapevolezza di se stessi, con effetti fisici e psicologici notevoli, facendola inoltre risultare particolarmente indicata per le persone ansiose o in stato di stress.

Montare a cavallo stimola l’attenzione, la concentrazione, la capacità di orientamento, l’interesse, la memoria, il velocizzarsi dei riflessi, l’agilità, la destrezza e l’equilibrio, ed è proprio per queste peculiarità che possiamo definite l’equitazione uno sport molto educativo per i giovani.

Asi Sport Equestri, forse più di altri soggetti sportivi, ha rivolto negli ultimi anni una particolare attenzione alla evidente necessità di poter disporre della pratica delle attività equestri in maniera agevole, fuori da certi schemi che più che essere di ausilio alla equitazione avevano di fatto circoscritto l’attività in un ambito di nicchia, spesso esasperatamente sportivo, decisamente di difficile diffusione.

Contribuiamo tutti assieme affinché la nostra attività sia sempre più apprezzata e praticata.

Buona attività equestre a tutti

Emilio Minunzio

31 maggio 2015