La disciplina Olimpica del Dressage, consiste nel presentare il cavallo in un rettangolo di gara, con il quale si eseguono dei movimenti obbligatori alle tre andature secondo una successione predeterminata. I giudici danno una loro valutazione sia su ogni singolo movimento, che sull’insieme della prova, giudicando in sostanza sia l’affinità tra cavallo e cavaliere che le loro individuali capacità tecniche. E’ una disciplina dove si esalta la finezza della monta del cavaliere e la correttezza dei movimenti del cavallo.

Per esaltare ulteriormente questi due ultimi elementi, alcune prove vengono accompagnate da musiche scelte dal cavaliere (Kur), nelle quali armonia e tempestività dei movimenti sono alla base delle valutazioni dei giudici.