ASI E FITETREC-ANTE INSIEME: UN ESEMPIO VIRTUOSO IN NOME DELLO SPORT

 

Il 25 Giugno scorso a Roma presso il Palazzo del CONI,  ASI ha siglato, dopo aver terminato la fase degli approfondimenti tecnici ed operativi, un importante accordo con la FITETREC – ANTE, riguardante gli sport equestri.

L’accordo ha i tratti dell’evento epocale in quanto unione virtuosa tra due enti di diversa estrazione : ASI, l’ Ente di Promozione Sportiva che tutti conosciamo, e la Disciplina Sportiva Associata Fitetrec – Ante.

Teatro della firma del protocollo d’intesa tra i due rispettivi Presidenti, il Senatore Claudio Barbaro e l’ Avvocato Alessandro Silvestri , è stato l’Auditorium del Palazzo delle Federazioni ; qui i rappresentanti dei due Enti hanno siglato un accordo di collaborazione e mutuo aiuto che pone ASI in una posizione di dialogo aperto e paritario con una DSA.

L’accordo punta soprattutto a creare una sorta di sinergia che regolamenti le gare organizzate da ASI e dalla Federazione e per questo scopo è stato studiato un sistema di fidelizzazione degli utenti attraverso la “Riding Card”, un tesseramento condiviso che permetterà alle amazzoni ed ai cavalieri di entrambi gli Enti di partecipare alle gare organizzate sia da ASI che da Fitetrec-Ante, con l’unico limite imposto dalle categorie agonistiche della Federazione. Soddisfatto il Senatore Claudio Barbaro, Presidente di ASI, che ha dichiarato : “L’aver dato vita insieme ad una “patente ludica” con la quale tanti utenti potranno accedere a questo circuito amatoriale che andremo a gestire con FITETREC – ANTE è uno dei principali punti di forza di questo protocollo”. Ha poi proseguito : “Mi sembra che questo esperimento sia ben riuscito. Il rapporto che abbiamo instaurato con la Fitetrec-Ante dimostra che, quando due realtà come le nostre hanno la volontà di collaborare senza rivendicare esclusive, il modo di farlo si trova”. In sintesi il nostro Presidente ha proseguito ricordando che tutto ciò che può favorire la diffusione e la pratica dello sport è per ASI motivo di interesse e ricerca ; quando poi tutto questo può essere condiviso con una Federazione, costituisce un momento significativo che dovrebbe essere di riferimento per altri ambiti sportivi.

L’incontro tra ASI e FITETREC ANTE coinvolge numerose discipline di cui alcune nate e cresciute in ASI Sport Equestri in maniera esclusiva : a queste è stata dedicata la giornata affinchè i tesserati FITETREC ANTE che si avvicinano al mondo ASI possano venire eruditi sull’ambito delle Discipline Integrate e della Formazione Socio Sanitaria.

La giornata è iniziata con una serie di incontri mattutini di grande interesse, tutti incentrati sul tema delle Discipline Integrate, materia nata e cresciuta esponenzialmente in ambito ASI fino a divenire quel fiore all’occhiello dell’Ente che oggi coinvolge alcune centinaia di utenti diversamente abili e non, in circuiti sportivi all’insegna dell’integrazione : ASI dunque, nella persona del suo responsabile nazionale Chiara Minelli, coordinatrice inoltre della Commissione Discipline Integrate, ha introdotto i tesserati FItetrec Ante a questa materia.

Nel pomeriggio, poi, si sono avvicendati al tavolo dei relatori i più importanti rappresentanti dell’ambito sportivo e terapeutico di ASI, tra cui la dottoressa Nicoletta Angelini, responsabile della Formazione Socio Sanitaria ASI, che ha illustrato alla platea come la formazione ASI in questo campo segua le linee guida del Ministero della Salute e sia accreditata presso la Regione.

Fondamentale nella costruzione della convenzione il contributo del Vice presidente nazionale ASI Emilio Minunzio che ha così commentato : “è un momento ulteriore di sintesi x un rapporto molto complesso vista l’ ampia gamma di discipline coinvolte. Apprezzabile  il lavoro costruito nei precedenti mesi e condiviso a livello di vertice cha sarà poi recepito ai vari tavoli di lavoro con tutti i referenti di settore”.

 

Numerosi in chiusura gli interventi dalla platea composta da tecnici e referenti nazionali e regionali che hanno dato vita ad un vivace dibattito con il tavolo dei relatori, al quale, insieme ai presidenti Barbaro e Silvestri, erano seduti anche: Emilio Minunzio (vice presidente Asi), Chiara Minelli (Responsabile Settore Sport Equestri ASI e coordinatrice commissione Discipline integrate Asi), i componenti del Dipartimento EPD-IAA Fitetrec, Nicoletta Angelini ( Responsabile Formazione Socio Sanitaria Asi) e Marta Minenna (Responsabile tesseramento Asi Settore Sport Equestri ).